ESCLUSIVA TE - Adorjan è tornato: "Spero di aiutare la squadra"

05.11.2019 21:30 di Andrea Piras Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
ESCLUSIVA TE - Adorjan è tornato: "Spero di aiutare la squadra"

Il brutto infortunio ormai è alle spalle. Ora Krisztian Adorjan è tornato a disposizione di mister Boscaglia e nelle ultime partite è stato impegnato con regolarità. Dopo la vittoria interna contro il Cosenza, i Diavoli Neri sono incappati in una battuta d'arresto a Salerno che però non ha inficiato l'ottimo percorso fin qui fatto dai chiavaresi: "E' stata una sconfitta difficile da mandar giù - esordisce il centrocampista biancoceleste ai nostri taccuini - perchè anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni però può capitare che tu non le cogli mentre gli altri sì. La Salernitana ha sfruttato le opportunità magari, meno grandi rispetto alle nostre, mentre noi abbiamo sbagliato in due situazioni. Dobbiamo riscattarci la prossima partita".

Finalmente è tornato a disposizione. Il peggio è alle spalle.
"Sono passati otto mesi dall'operazione. Sono molto felice che tutto sia andato bene e sono molto felice oggi per l'opportunità di giocare dopo un infortunio così. Spero di aiutare il più possibile la squadra".

Quanto è stato difficile stare lontano dai campi?
"E' stato difficilissimo perchè tutti sapevamo che sarebbe stata una stagione strana con tante partite ravvicinate e poi allo stesso tempo è stato difficile perchè stavamo andando bene e volevo stare insieme ai ragazzi. Il calcio però è anche questo. La squadra però era forte e i ragazzi hanno fatto bene vincendo il campionato".

Come si trova nel ruolo di centrocampista centrale?
"Mi trovo molto bene. E' un nuovo ruolo per me ma a me piace perchè è una posizione importante secondo me. E' un ruolo dove mi trovo bene. Io comunque gioco dove vuole il mister e dove ha bisogno la squadra".

Meglio trequartista?
"Mi trovo molto bene in entrambi i ruoli. Se il mister mi dice di giocare trequartista, gioco trequartista; se mi dice di giocare centrocampista, faccio il centrocampista".

L’Entella fatica a trovare la via del gol.
"Nel calcio succede. Ci sono anche squadre in altre categorie che ogni tanto attraversano periodi più difficili. Dobbiamo trovare la strada per il gol e l’unica cosa che possiamo fare è stare uniti, lavorare perchè abbiamo giocatori molto forti. Secondo me siamo una squadra forte e prima o poi cambierà questa situazione perchè stiamo lavorando bene".

Adesso c’è il Pordenone, che gara si aspetta?
"Loro hanno tre punti in più di noi. Stanno facendo un buon campionato. Sarà una partita difficile contro una squadra in fiducia però dobbiamo fare di tutto per vincere".

Quanto è importante far tornare il Comunale il fortino.
"Molto importante. Il Comunale è il nostro stadio, conosciamo il campo molto bene e questo vantaggio lo dobbiamo sfruttare. Quando giochiamo in casa dobbiamo dare tutto per ottenere il massimo e vincere".

La classifica la guardate?
"No. Guardiamo partita dopo partita. Vogliamo vincere tutte le partite però sappiano anche che non è possibile. Quindi vogliamo cogliere più punti possibili e più vittorie possibili".