ESCLUSIVA TE - Belli: "Domenica vittoria importante, a Brescia per portare via il massimo"

29.03.2017 19:35 di Andrea Piras Twitter:   articolo letto 126 volte
ESCLUSIVA TE - Belli: "Domenica vittoria importante, a Brescia per portare via il massimo"

Si è sempre messo a disposizione del gruppo e del mister. Francesco Belli, dopo un buon inizio di campionato nel ruolo di interno di centrocampo, è tornato ad occupare il ruolo di terzino destro. Per un commento sul momento della squadra, TuttoEntella.com ha avuto il piacere di contattare in esclusiva il numero 4 dei Diavoli Neri.

Belli, da febbraio è tornato a ricoprire il ruolo di terzino.
"Come ho detto spesso, io mi sento più terzino. Il fatto di esser tornato a giocare in questa posizione mi dà più sicurezza. Nella prima parte di campionato poi il mister mi ha chiesto di giocare mezzala e mi sono messo a disposizione della squadra. Mi sono comunque divertito a giocare in quel ruolo".

Domenica è arrivata una vittoria in rimonta contro il Cesena. Successo di carattere.
"E' stata una vittoria molto importante perchè volevamo riscattare la sconfitta contro la Salernitana. E' stata una prova di carattere perchè siamo passati in svantaggio dopo due minuti. Abbiamo avuto la forza ed è sintomo che il gruppo è unito e che ci crediamo fino alla fine".

Adesso all'orizzonte c'è una trasferta col Brescia che sembra aver trovato la quadratura giusto col cambio alla guida tecnica. Che avversario si aspetta?
"Sarà una trasferta difficile perchè loro dopo il cambio in panchina non hanno mai perso. Il Brescia cercherà di portare a casa i tre punti perchè occupa una posizione di classifica non facile ma noi cercheremo di andare lì e cercare di portar via il massimo".

In casa, esclusi i due passi falsi con Salernitana e SPAL, la squadra ha sempre risposto presente. Ora serve il salto di qualità in trasferta.
"Secondo me le ultime trasferte, dal punto di vista del gioco, sono state positive. A Perugia abbiamo rischiato pochissimo ma soprattutto a Benevento, a parte con dei tiri da fuori, non abbiamo permesso agli avversari di rendersi pericolosi. Inoltre abbiamo creato tanto. Ora ci aspetta un'altra trasferta dove sicuramente dobbiamo cercare di fare qualcosa in più per portare a casa i tre punti senza, ovviamente, andare all'arrembaggio. Noi siamo forti in avanti e abbiamo giocatori con le caratteristiche giuste per sfruttare le occasioni di contropiede".

Cosa manca secondo lei lontano dal Comunale?
"Un pizzico di fortuna in più non guasterebbe. Se ripenso alla gara di Benevento con le occasioni di Palermo e Diaw nel finale. Le ultime trasferte, ripeto, le abbiamo affrontate con il piglio giusto senza rischiare quasi nulla. Dal punto di vista difensivo contro il Brescia cercheremo di ripetere quanto di buono fatto vedere magari con un po' di cattiveria e un pizzico di fortuna in più".

C'è consapevolezza nel gruppo di poter raggiungere qualcosa di importante?
"Intanto pensiamo a fare il prima possibile questi quattro punti che ci mancano per raggiungere quota 50. Poi, ovviamente, quando la salvezza è stata raggiunta, sognare non costa nulla. Noi pensiamo partita per partita".

Nel futuro ci sarà sempre l'Entella?
"Io ho altri due anni di contratto quindi sarei molto contento di rimanere qui. A Chiavari mi trovo bene, la società mi dà fiducia e sarei ben contento, ripeto, di restare in biancoceleste".

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DELL'ARTICOLO CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.TUTTOENTELLA.COM