ESCLUSIVA TE - Ceccarelli: "Cremonese temibile in casa ma noi abbiamo fame di punti"

22.03.2018 13:40 di Andrea Piras Twitter:   articolo letto 119 volte
ESCLUSIVA TE - Ceccarelli: "Cremonese temibile in casa ma noi abbiamo fame di punti"

La vittoria con il Parma ha permesso ai Diavoli Neri di tirare una boccata d'ossigeno. Smaltita la sbornia per il successo sui ducali, adesso c'è da preparare la trasferta di Cremona per dare continuità. Per fare il punto sul momento della formazione biancoceleste, TuttoEntella.com ha avuto il piacere di contattare in esclusiva il difensore Luca Ceccarelli.

Sabato sono arrivati tre punti fondamentali nella lotta salvezza.
"Fondamentali per la classifica e che ci hanno permesso di riattaccarci al gruppo di squadre in lotta con noi per la salvezza fino alla fine. Poi è stata importante per noi perchè dopo le ultime prestazioni meritavamo di conquistare una vittoria del genere. La squadra, nonostante sia una stagione tribolata, non ha mai mollato ed è sempre stata sul pezzo. Sabato si è raccolto una vittoria meritata".

Domenica a Cremona che gara sarà?
"Per noi sarà un'altra gara fondamentale, come tutte da qui alla fine. Sarà una partita difficile perchè la Cremonese è una buonissima squadra che ha fatto bene fino a poco tempo fa, sia in termini di risultati che di classifica. Ora è il momento dove i grigiorossi non raccolgono una vittoria da diverso tempo e noi dobbiamo approfittarne. Noi abbiamo fame e bisogno di punti. Se andiamo a Cremona con l'atteggiamento delle ultime prestazioni e approfittare della situazione loro. La Cremonese è temibile in casa ma è il momento buono per cercare di dare continuità".

Tra l'altro in uno stadio dove l'Entella ha scritto la storia.
"Me ne hanno parlato e chi l'ha vissuto quel pomeriggio ne ha un ricordo splendido. Speriamo che quello splendido finale di stagione sia di buono auspicio. Il ricordo è indelebile perchè è storia recente. Dobbiamo cavalcare questa emozione di chi c'era e trasmetterla a noi".

La lotta per non retrocedere è molto serrata. Imperativo non mollare un centimetro.
"Non mollare mai. L'avversario non conta, sia che si chiami Palermo o Pro Vercelli bisogna fare punti. A prescindere da chi abbiamo di fronte, come è stato il Parma che sulla carta poteva essere una gara proibitiva ma abbiamo dimostrato che la possiamo giocare. Poi ci saranno degli scontri diretti in casa e dobbiamo tornare a fare punti al Comunale".

Tre trasferte nelle prossime quattro gare e due gare in casa di dirette concorrenti. Diciamo che passa gran parte del futuro?
"Ce lo siamo detti anche tra di noi. Ne abbiamo parlato di queste cinque partite, contando anche il Parma, che erano lo spartiacque del finale di stagione. Ci siamo ricordati che all'andata nello stesso filotto di gare avevamo raccolto due punti e dovevamo fare qualcosa di diverso perchè la classifica necessita proprio di questo. Siamo consapevoli che sono scontri importati, giochiamo contro squadre di alta classifica come il Palermo ma anche con avversarie dirette per la salvezza dove i punti conteranno doppio".

Come si trova nella difesa a tre?
"Bene. In carriera già ho giocato diverse volte così. Devo dire che è stata una decisione necessaria perchè a questo punto della stagione abbiamo pensato tutti di arrivare a subire meno e da questa soluzione, grazie anche ai compagni che si sono adattati e all'impegno di tutti, ne abbiamo avuto benefici importanti. Detto questo, siamo andati poi alla ricerca di migliorare l'aspetto offensivo. L'ideale sarebbe mantenere equilibrio e cercare di pungere in avanti. Stiamo lavorando su questo e piano piano in queste gare si è intravvisto. Dobbiamo continuare così".

I nuovi innesti si sono inseriti alla grande.
"Assolutamente. Anche se quest'anno le cose non sono andate bene, ogni annata è diversa dall'altra, il gruppo dell'Entella ha sempre accolto i nuovi cercandoli di mettere a loro agio. Quanto fatto dimostra che i nuovi si sono integrati bene e stanno dando una mano alla squadra per quella che è l'ultima parte di campionato. Sotto questo aspetto, nonostante sembrano essere complicazioni per quella che è la stagione, siamo ben assortiti e cerchiamo nelle difficoltà di fare sempre le cose per bene".

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DELL'ARTICOLO CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.TUTTOENTELLA.COM