ESCLUSIVA TE - Chiosa: "Boscaglia spinta in più per accettare Chiavari, testa alla Pro Vercelli"

08.02.2019 20:00 di Andrea Piras Twitter:   articolo letto 206 volte
ESCLUSIVA TE - Chiosa: "Boscaglia spinta in più per accettare Chiavari, testa alla Pro Vercelli"

Due partite due vittorie, un gol incassato. E' lo score di Marco Chiosa, fra i colpi di mercato messi a segno dall'Entella lo scorso gennaio. Entrato subito nello scacchiere di mister Boscaglia, il difensore arrivato dal Novara ha dato il suo contributo alla causa biancoceleste. Il centrale classe 1993 ha esternato in esclusiva per TuttoEntella.com le sue prime impressioni dal suo approdo a Chiavari.

Marco, intanto ti chiedo come è stato il tuo inserimento nel gruppo.
"Mi sono trovato subito molto bene, il gruppo mi ha accolto alla grande. Ho avuto la fortuna di conoscere già mister e buona parte dello staff e il mio inserimento è stato ancora migliore".

Quanto è stato importante mister Boscaglia nella scelta di venire a Chiavari?
"E' stato molto importante lavorare col mister. Mi ero trovato bene, sono contento di esser tornato alle sue dipendenze e il fatto che lo conoscessi già mi ha dato una spinta in più per accettare il trasferimento".

Come è nata la trattativa con l'Entella?
"E' stata una cosa veloce, conclusa nel giro di tre-quattro giorni. Diciamo che è stata una trattativa lampo: il mio procuratore mi ha chiamato, mi ha detto che c'era questa possibilità e io ho dato il via libera accettando subito di raggiungere i ragazzi".

Come ti trovi con i compagni di difesa?
"Molto bene, sono tutti ragazzi che non conoscevo a livello personale. Ho giocato contro di loro, sapevo che erano calciatori importanti, di categoria superiore. Sono riuscito a calarmi subito al meglio nelle dinamiche difensive, si è creato subito un buon feeling".

Come è stata l'esperienza a Novara?
"E' stata un'esperienza a fasi alterne. Il primo anno col mister abbiamo sfiorato playoff mentre l'anno scorso non è andata come tutti volevamo. Ora sono contento di essere qua a Chiavari in questa grande società. Ormai si guarda al presente e al futuro".

Sono arrivati due successi di fila con Cuneo e Pistoiese. Ottima partenza.
"E' stata una gran partenza. Io ho avuto la possibilità di giocare fin da subito e con il Cuneo abbiamo ottenuto una vittoria, seguita poi dai tre punti di Pistoia. Ora l'importante è continuare il nostro cammino positivo da mercoledì e poi nei vari recuperi dove bisogna mantenere alta l'attenzione".

Ora ci sarà la Pro Vercelli per quello che sarà uno scontro diretto.
"Sarà una partita molto bella quella di mercoledì. Sappiamo che la Pro Vercelli sta ottenendo grandi vittorie e punti importanti su campi difficili. Noi però giochiamo davanti al nostro pubblico e stiamo preparando al meglio la partita".

Dopo partirà un vero tour de force con gare praticamente ogni tre giorni. Quanto è importante avere una rosa ampia?
"E' fondamentale perchè la cosa più importante di queste partite è il recupero e mantenere un livello alto. Siamo 23 elementi di altissima qualità". 

Come ti trovi a Chiavari?
"Si sta molto bene, la città è piccola ma molto carina e accogliente. Il clima fa la sua parte, poi vedere il mare ti dà una gran serenità e più allegria".

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DELL'ARTICOLO CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.TUTTOENTELLA.COM