ESCLUSIVA TE - Crimi: "Qui c'è un gruppo solido, al derby serve il doppio dell'attenzione"

06.09.2017 23:45 di Andrea Piras Twitter:    Vedi letture
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
ESCLUSIVA TE - Crimi: "Qui c'è un gruppo solido, al derby serve il doppio dell'attenzione"

Colpo dell'ultimo giorno di mercato. Marco Crimi rappresenta la qualità nel centrocampo di mister Castorina. Per fare il punto della situazione e per presentare il derby di sabato prossimo, TuttoEntella.com ha avuto il piacere di intervistare in esclusiva il giocatore biancoceleste.

Crimi, innanzitutto come è stato il suo ambientamento a Chiavari?
"E' una città a misura d'uomo, molto tranquilla che offre però tutti i confort".

Come l'ha accolta il gruppo?
"C'è un gruppo solido di ragazzi che sono qui da tanto tempo e fanno capire subito l'idea della società e della squadra. Mi sono trovato molto bene perchè sono un po' di anni che ci gioco contro e un po' ci conosciamo".

La concorrenza è molta a centrocampo.
"Per ottenere dei risultati bisogna avere un gruppo forte e solido. Più concorrenza c'è, meglio è perchè ti fai allenare meglio e ti fa ottenere risultati migliori quando ci sono delle assenze".

A Foggia è entrato a partita in corsa. Ora lo fa un pensiero di scendere in campo dal primo minuto nel derby?
"Sicuramente sia io che i miei compagni faremo di tutto per giocare dal primo minuto tutte le partite. Poi sta al mister cercare di mettere la squadra in campo nel migliore dei modi".

Molti hanno detto che il derby arriva troppo presto.
"Magari ci aiuterà a metterci subito dalla terza giornata con la terza giusta. Oltre ad essere una partita importante per il campionato è un derby quindi dobbiamo metterci il doppio dell'attenzione".

A Foggia un punto guadagnato per il morare e per la classifica.
"Ci sono tanti innesti in questa sessione di mercato, dobbiamo cercare di compattarci il prima possibile perchè il campionato non aspetta nessuno. E' stato un punto importante perchè a Foggia non era facile. Ho visto una squadra solida che voleva portare a casa il risultato".

La B una sorta di A2?
"Secondo me è un campionato dei più forti degli ultimi 10 anni. Ci sono tante squadre che hanno investito tanto. L'Entella secondo me è una di quelle che ha fatto un'ottima squadra con criterio. Pensiamo partita per partita".

Cosa le ha lasciato l'esperienza a Cesena?
"A Cesena son stato bene perchè ho trovato un gruppo di ragazzi fantastici con cui ho lavorato molto bene. Ho un bel ricordo di Cesena".

Obiettivi personale e di squadra?
"Come obiettivi personali, cercare di fare meglio degli anni passati a livello numerico. Poi sicuramente va bene la squadra va molto meglio quello personale. Quindi mettiamo prima l'obiettivo collettivo".

Obiettivo 50 punti e poi chissà?
"E poi vedremo".

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DELL'ARTICOLO CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.TUTTOENTELLA.COM