ESCLUSIVA TE - Dezi: "Grazie Entella. Sembra che sia qui da tanto tempo"

20.02.2020 18:30 di Andrea Piras Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA TE - Dezi: "Grazie Entella. Sembra che sia qui da tanto tempo"

Il suo arrivo è stato quasi a sorpresa. Jacopo Dezi è stato uno dei colpi del mercato invernale dell'Entella. Arrivato per accrescere il livello qualitativo della rosa, il centrocampista si è subito inserito negli schemi di mister Boscaglia che lo ha voluto subito in campo nel match vinto contro il Pescara: "Devo dire che l'impatto è stato molto positivo - ha detto il ragazzo in esclusiva ai nostri taccuini -. I compagni mi hanno accolto benissimo e di questo devo ringraziarli. Mi sono ambientato bene fin da subito. Sembra che sia qui già da tanto tempo. Devo ringraziare tutti dalla squadra al mister e lo staff. Dopo di che devo ringraziare specialmente la società per avermi dato l'opportunità di venire a Chiavari".

Come è nata la trattativa con l'Entella?
"Devo dire che degli apprezzamenti ci sono già stati negli anni passati, poi non si sono mai concretizzati. C'è stata quindi la possibilità negli ultimi giorni di mercato e di questo sono molto contento".

Si dice che l'Entella è come una famiglia.
"Confermo: sembra proprio una famiglia. Sono tutte persone eccezionali, pur avendole conosciute da poco. Posso solo parlar bene di questa società".

Nelle ultime due gare sono arrivati quattro punti: successo col Pescara e pari in extremis a Venezia.
"Io ho sempre detto che l’Entella, pur vedendola dalla tv, non molla mai. Inoltre è una squadra che sa anche giocare bene, ha giocatori di qualità, il mister è bravo ed è una squadra che lotta fino alla fine. Lo abbiamo dimostrato nell'ultima gara in quel di Venezia ma ho visto che è stato così anche in occasioni precedenti. Col Venezia è stata una partita un po’ particolare, potevamo chiuderla ma poi abbiamo portato a casa un punto".

Sabato c’è il Benevento.
"Sarà una gara difficile come tutte le altre. Questa sarà più impegnativa perchè il Benevento è una squadra molto forte, sta giocando un campionato a sé. Noi però stiamo lavorando bene in settimana, siamo carichi. Giochiamo in casa e cercheremo di mettere in difficoltà chiunque".

Su quattro gare, tre saranno al Comunale.
"Sicuramente sì però adesso dobbiamo pensare alla prossima perchè è molto importante, Dobbiamo mettere tutte le energie per la gara con il Benevento, poi mano a mano penseremo alle prossime".

Sei centrocampista ma col Pescara hai giocato trequartista.
"Io nasco mezzala di centrocampo. Poi però il mister contro il Pescara ha avuto bisogno nel ruolo di trequartista. Se mi richiedesse di giocare in quella posizione mi farebbe solo che piacere",

La classifica sorride. Dove può arrivare questa Entella?
"La classifica sorride ma l'obiettivo primario resta la salvezza. Dietro corrono, la classifica è corta ma non dobbiamo guardarla e fare più punti possibili, guardando partita dopo partita. Non è una frase fatta, ma è la verità: in pochi punti ci sono tante squadra, ripeto".

Cosa chiedi da questa esperienza?
"Io sono venuto qua per dare una mano a questa squadra e dare il mio contributo. Poi a livello personale possono chiedere di fare meglio e dare una mano alla squadra".