ESCLUSIVA TE - Matteazzi: "La squadra ha le qualità per salvarsi, gli arbitraggi ci hanno portato svantaggi"

 di Andrea Piras Twitter:   articolo letto 593 volte
ESCLUSIVA TE - Matteazzi: "La squadra ha le qualità per salvarsi, gli arbitraggi ci hanno portato svantaggi"

Il campionato entra nel rush finale. L'Entella vuole portare a casa la salvezza a tutti costi ma per farlo occorre superare l'ostacolo Salernitana, avversario dei biancocelesti sabato pomeriggio. Per fare il punto della situazione in casa dei Diavoli Neri, TuttoEntella.com ha contattato in esclusiva il direttore generale Matteo Matteazzi:

Direttore, una stagione travagliata quella biancoceleste e il pareggio con l'Ascoli ha un po' complicato i piani.
"Sicuramente era una partita che volevamo vincere e si erano creati i presupporti per cercare di portarla a casa nella ripresa. Purtroppo l'espulsione di Icardi ha complicato un po' i piani ed è andata a finire diversamente".

Società e squadra comunque compatte verso la salvezza? 
"La compattezza è sempre stata una caratteristica di questa società e confermo che in questo momento lo spirito è sempre quello che ci ha contraddistinto. La squadra ha i valori tecnici e morali per ottenere i punti che servono per la salvezza. Siamo convinti di avere le possibilità di farcela anche se sappiamo tutti che in questo momento la situazione è complicata".

Gli arbitraggi non sono sempre stati fortunati.
"Se alla fine tiriamo una riga, alla 39a giornata, possiamo dire che gli errori ci hanno portato più svantaggi che vantaggi. Capita perchè c'è qualche stagione in cui le cose vanno così. Ci ha un po' sorpreso il cambio di atteggiamento degli arbitri nelle ultime partite. Fino ad ora era passata una linea in cui si ammoniva meno e non veniva estratto il giallo sui contatti veniali. In queste ultime partite è cambiato l'atteggiamento e questo ci ha sorpreso. E' stata presa una linea ad inizio anno degli arbitri per spezzettare meno il gioco ed avvicinarsi al modello europeo delle direzioni di gara ma nelle ultime gare sto vedendo gialli per contatti non così importanti che creano, in questa parte di campionato, squalifiche ed espulsioni che sicuramente penalizzano le squadre".

Tornando alla squadra, adesso ci sarà la sfida di Salerno. Che gara sarà?
"L'Entella ha l'esigenza di fare una grande gara perchè questa è una situazione in cui ci troviamo di fronte a questo fatto. Serve una grande partita, cercare di vincere pur sapendo l'estrema difficoltà della sfida. La Salernitana sta bene, tradizionalmente l'Arechi è un campo difficile dove c'è un pubblico molto numeroso e vivo. Sarà una gara difficile, ripeto, ma in questo momento, se vogliamo fare dei risultati, dobbiamo giocare gare quasi perfette. Le difficoltà del nostro calendario le conosciamo, dobbiamo dare il meglio a livello di prestazione e coraggio per arrivare alla salvezza".

Salernitana, Frosinone e Novara. Tre impegni di fuoco anche se contro i ciociari si gioca al Comunale.
"Sicuramente in questo momento della stagione è importante il fattore campo anche se il Frosinone ha una rosa forte ed è in lotta per il secondo posto. Saranno gare di una difficoltà assoluta ma, ripeto, siamo nella condizione di giocare in questo momento tre spareggi e disputarli al meglio. La squadra è pronta per farlo e sono certo che ci giocheremo le nostre carte al meglio delle nostre possibilità".

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DELL'ARTICOLO CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.TUTTOENTELLA.COM