ESCLUSIVA TE - Nizzetto: "Darò il massimo per la squadra, con la Cremonese primo vero test"

 di Andrea Piras Twitter:   articolo letto 236 volte
© foto di Federico Gaetano
ESCLUSIVA TE - Nizzetto: "Darò il massimo per la squadra, con la Cremonese primo vero test"

Dopo due settimane a Brentonico Luca Nizzetto sta prendendo confidenza con la città di Chiavari. Per un primo commento dal suo arrivo in biancoceleste, TuttoEntella.com ha avuto il piacere di intervistare in esclusiva il centrocampista di mister Gianpaolo Castorina ed ex Trapani:

Nizzetto, intanto le sue prime impressioni sul suo arrivo a Chiavari.
"Sono molto positive. C'è un gruppo bellissimo composto da bravissimi ragazzi. C'è molta umiltà e tanta voglia di lavorare e sacrificarsi. Diciamo che ci sono le basi ottimali per lavorare. Per quanto riguarda la città ora sono tre giorni che la vivo appieno e si sta bene".

Come è stato accolto dal gruppo?
"Mi sono integrato bene, i ragazzi mi hanno dato una mano. Il gruppo è genuino è stato facile inserirsi".

Si è da poco concluso il ritiro di Brentonico dove si è sudato per prepararsi al meglio per la prossima stagione.
"E' stato un ritiro positivo. Sono stati quindici giorni belli. Chiaramente sono quelli più importanti della stagione perchè devi mettere benzina nelle gambe e buttare dentro le prime idee per capire quello che vuole il mister. Nel complesso però diciamo che è stato più che positivo".

Cosa vi chiede maggiormente mister Castorina?
"Piano piano stiamo assimilando le sue idee di gioco. Ci chiede di giocare la palla, vuole una squadra che deve fare la propria partita dettando le regole sul terreno di gioco. Esaltare le qualità tecniche del fraseggio senza mai buttare via la palla arrivando al gol con un'azione corale coinvolgendo tutti i componenti della rosa".

Domenica sera si inizia a far sul serio con la Cremonese. Che gara si aspetta?
"Penso sia il primo vero test contro una pari categoria. Sarà sicuramente una gara difficile come lo saranno tutte da domenica in poi. Arriviamo da una fase di preparazione dove per forza di cosa non potremo essere al 100%, come del resto non lo saranno loro. Sarà importante vedere a che punto siamo. Sarà una bella partita".

Come si trova con i compagni di reparto a centrocampo?
"Ci sono giocatori di qualità come Troiano, Ardizzone, Palermo, Tremolada ma anche i giovani, che si sono messi in mostra subito, ne hanno. Penso che ci sia il giusto mix di qualità e quantità, ora ci dobbiamo piano piano conoscere e quando riusciremo a giocare a memoria penso che le qualità verranno fuori. C'era comunque già un ottimo centrocampo dall'anno scorso".

Obiettivi personali e di squadra.
"Per quanto riguarda gli obiettivi personali sono dare il massimo per aiutare la squadra, i mister e i compagni. A livello di squadra partiamo con l'obiettivo della salvezza. Dobbiamo porci questo traguardo per la prossima stagione. Per esperienza personale, l'anno scorso eravamo partiti per fare un buon campionato e invece nel girone di andata abbiamo fatto solo 13 punti. Questo dimostra come la Serie B sia un campionato imprevedibile. Puntiamo alla base, ovvero alla salvezza, poi si vedrà".

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DELL'ARTICOLO CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.TUTTOENTELLA.COM