ESCLUSIVA TE - U17, Volpe: "Ai ragazzi trasmetterò la cultura del lavoro"

15.06.2017 20:55 di Andrea Piras Twitter:   articolo letto 162 volte
ESCLUSIVA TE - U17, Volpe: "Ai ragazzi trasmetterò la cultura del lavoro"

Dal campo, alla scrivania, alla panchina. Il percorso formativo di Gennaro Volpe continua inserendo un tassello molto importante. Sarà infatti l'ex centrocampista di Pozzuoli il prossimo tecnico dell'Under 17. Per un commento a caldo, TuttoEntella.com ha avuto il piacere di contattare proprio il futuro mister dei Diavoletti e Responsabile dell'Academy biancoceleste.

Volpe, un commento sulla nomina a mister dell'Under 17.
"Quando ho smesso di giocare ho cercato di capire quale sarebbe potuto essere il mio percorso. Ho fatto un anno all'Academy ed è stato molto formativo. Il ruolo manageriale mi piace tanto, ma poi si è palesata questa occasione e penso che questa esperienza di campo sia fondamentale. Intraprendo questa avventura con grande entusiasmo".

Qualche settimana fa le abbiamo chiesto del passaggio dal campo alla scrivania. Ora torna ad assaggiare il terreno di gioco seppur in panchina.
"Diciamo che intraprendo questa nuova avventura non tralasciando l'Academy. L'esperienza di campo, ripeto, sarà importante per la formazione futura".

Come procede il corso di Coverciano?
"Penso mi aiuterà tantissimo perchè fatto da persone che sono da trent'anni nel calcio e sono super competenti".

Al corso ci sono molti altri ex giocatori: c'è la possibilità di confrontarsi con loro?
"Sì. La cosa bella è che ci sono tanti ex giocatori che hanno fatto grandi campionati e vinto tanto: un nome su tutti è Cambiasso. E' bello conoscersi e scambiare esperienza con giocatori che hanno calcato grandi palcoscenici".

Quale sarà la prima cosa che vorrà trasmettere ai ragazzi che andrà ad allenare?
"Conoscendomi credo che l'aspetto che sarà determinante sarà il carisma, dalla voglia di mettersi in mostra e lavorare. Ecco, porterò la cultura del lavoro, la mentalità di superare le difficoltà e i propri limiti. Personalmente penso di aver dimostrato di aver superato certi limiti e aver calcato palcoscenici che, per le mie caratteristiche, penso di esser andato oltre".

Parlando di tattica, ha già in mente uno schema che preferisce?
"Diciamo che il nostro settore giovanile lavora in funzione della prima squadra. Probabilmente addotteremo lo schema della prima squadra per favorire un futuro inserimento dei ragazzi che spero possano arrivare più in alto possibile".

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DELL'ARTICOLO CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.TUTTOENTELLA.COM