Berretti - Castorina: "Ai playoff con lo stesso spirito di squadra"

11.04.2019 17:28 di Redazione TuttoEntella Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Berretti - Castorina: "Ai playoff con lo stesso spirito di squadra"

Approdo alla fase finale per la Berretti di Gianpaolo Castorina. Il tecnico biancoceleste ha così commentato ai microfoni del canale ufficiale della società Entellatube:

"Abbiamo l'ultima partita di questo primo percorso con la Pistoiese e concludiamo il campionato in essere che fortunatamente ci ha visto protagonisti ma soprattutto ha visto un bel percorso di questa squadra. Abbiamo tutte le intenzioni e la voglia di chiudere nel migliore dei modi il campionato con la Pistoiese".

Quanto sei soddisfatto della crescita della squadra?
"E' quello che penso da inizio stagione e tutte le volte che sono partito con una leva del settore giovanile. Penso che il vero, grande obiettivo per noi qui all'Entella è questo: il percorso individuale e globale dei ragazzi. Sotto l'aspetto globale sono molto soddisfatto ma raccolgo i frutti di anni di lavoro che questi ragazzi hanno svolto con i colleghi nelle categorie precedenti. A livello individuale, qualche ragazzo si è tolto qualche soddisfazione facendo parecchi allenamenti con la prima squadra".

Con quali ambizioni arrivate a questo post season?
"Il nostro cavallo di battaglia è sempre stato rimanere sotto traccia. Nel senso che i ragazzi e tutti quanti noi dobbiamo portare in campo l'entusiasmo che abbiamo sempre portato dalla prima giornata di campionato. O meglio, dagli inizi. Da quando soffrivamo che non avevano ancora un campionato. Siamo stati bravi a scaricare tutte le energie positive nel nostro campionato. I ragazzi, nonostante le partite erano tante, sono stati veramente bravi perchè abbiamo ruotato tutti e le energie le abbiamo divise in maniera qua da arrivare la fine bene. Con lo stesso spirito affronteremo le fasi finali che chiaramente ci daranno un po' più di suspanse e un po' di responsabilità. Sappiamo però benissimo quale carico mentale dare a ragazzi di 17-18 anni per far sì che si possano divertire anche in queste partite".

Viste le tante partite ravvicinate che avete giocato, come si resetta tutto in vista dei playoff?
"Noi siamo stati un po' fortunati, nel senso che abbiamo raggiunto l'obiettivo dei playoff da qualche settimana. Questo tempo ci ha concesso di gestire le risorse, abbiamo cercato di dare minutaggio a chi ne aveva meno. Siamo arrivati con un programma mirato a questi playoff. Detto questo, le nostre intenzioni possono contare niente. Io spero solo che in campo i ragazzi ritrovino lo spirito di essere squadra che li ha contraddistinti nel corso del campionato e, perchè no, la voglia di lasciare il segno".