D'Angelo: "Oggi abbiamo incontrato una squadra veramente forte"

04.11.2018 19:11 di Redazione TuttoEntella Twitter:   articolo letto 201 volte
Fonte: Tuttopisa.it
D'Angelo: "Oggi abbiamo incontrato una squadra veramente forte"

Al termine del match contro i Diavoli Neri, il tecnico del Pisa Luca D'Angelo ha analizzato in sala stampa:

"Nel primo tempo secondo me non abbiamo creato meno degli avversari, nella ripresa potevamo sfruttare meglio i calci piazzati. Sottolineo anche che su Lisi all'inizio del secondo tempo c'era anche un fallo da rigore su Lisi non ravvisato dall'arbitro. Poi il 2-0 ha chiusto la partita. Moscardelli è sotto osservazione perché non ha ancora recuperato. Inoltre è stato colpito dall'influenza nei giorni scorsi e anche per la trasferta di Siena resta in dubbio. Oggi abbiamo incontrato una squadra veramente forte, che è stata agevolata anche dalla nostra ingenuità commessa dopo soli tre minuti. Dovevamo provare a pareggiarla già nel primo tempo. Nel secondo tempo l'Entella è calata, ma poi ci abbiamo messo del nostro nel complicarci la vita prima con il rigore e poi con l'espulsione. Liotti ha commesso un'ingenuità molto grave, che gli farà saltare sicuramente la trasferta di Siena. Spero che il giudice sportivo lo sanzioni soltanto con una giornata di squalifica. A mio avviso nel primo tempo eravamo messi bene in campo, con l'Entella che andava soltanto in contropiede. Nella ripresa invece ci siamo allungati troppo, calciando troppe palle alte, snaturando il nostro gioco. Peccato per il rigore non fischiato su Lisi, che era netto così come quello assegnato per il fallo di Gori. Di fronte avevamo una squadra forte ed esperta, che è stata brava a gestire le energie e spezzettare il gioco per non farci entrare in ritmo. A Siena dovremo giocare sicuramente meglio di oggi, e nei prossimi due giorni dovremo recuperare più energie possibili. Dobbiamo cercare di giocare con più continuità e personalità vicino all'area avversaria come abbiamo provato a fare nel primo tempo. Purtroppo poi siamo stati confusionari e non siamo riusciti a rimettere in piedi una partita che potevamo riprendere".