Liverani: "Conquistato un ottimo punto sul campo dell'Entella che punta ai playoff"

 di Redazione TuttoEntella Twitter:   articolo letto 78 volte
Fonte: Ternananews.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Liverani: "Conquistato un ottimo punto sul campo dell'Entella che punta ai playoff"

Al termine del match del Comunale contro l'Entella, il tecnico della Ternana Fabio Liverani è intervenuto ai microfoni di Radio Galileo:

"Cerco la sfrontatezza ma capisco che portare la linea dei quattro difensori su non era facile. Complessivamente hanno lavorato benissimo. Concedere due occasioni a Caputo capita. Lui ha sbagliato così come Palombi per noi. Sono occasioni che fanno la differenza. Sono felice della mia squadra. Credo che hanno conquistato un ottimo punto sul campo dell'Entella che punta ai playoff. Contini e Valjent mi hanno soddisfatto. Sono stati eccezionali. Hanno fatto il massimo per quelle che sono le loro qualità. Sapevo che sull'attenzione e la posizione non avrebbero sbagliato nulla. Contini ha giocato 90 minuti in una zona non sua ed ha fatto una grande partita. Avevo pensato alla difesa a tre, ma poi ho scelto i quattro centrali. Valjent è stato un ottimo fluidificante. Bene anche Defendi alla prima da titolare con me. Il pareggio ha premiato la squadra".

Qualche volta Ternana troppo leziosa...
"Mi manda fuori di testa perché perdiamo l'occasione di ripartire. Quando arrivano a 18-20 metri dalla porta voglio il dribbling. I giocatori di qualità devono rischiare".

La Ternana è in crescita?
"Per me è sempre stata in crescita. Da quando sono arrivato faccio fatica ad essere arrabbiato con la squadra".

Sul gol dell'Entella però si è arrabbiato...
"Non volevo che ci abbassassimo troppo. Aver concesso qualcosina all'Entella mi sembra il minimo".

Poi la reazione...
"Prendere gol a venti minuti dalla fine con questo caldo non è facile poi reagire. I ragazzi sono stati bravi".

Palombi?
"Deve crescere perché delle volte gioca senza cattiveria, troppo pulito. Deve essere feroce anche sulle palle mezze e mezze. E' un giocatore che strappa cinquanta metri palla al piede all'ottantesimo. Sotto porta può e deve crescere".

La classifica?
"La guarderò a maggio dopo la partita contro l'Ascoli e spero di non vedere la Ternana con lo sfondo rosso. Vorrebbe dire che avremmo fatto qualcosa di grande".

Nel finale ha scelto Masi...
"Si è allenato tutta la settimana e pensavo che potesse fare 5/10 minuti bene. Così è stato".