Iocolano e Belli stendono (2-1) l'Arezzo e fanno volare l'Entella

18.04.2019 22:26 di Andrea Piras Twitter:    Vedi letture
Iocolano e Belli stendono (2-1) l'Arezzo e fanno volare l'Entella

L’Entella torna al successo. I Diavoli Neri archiviano il passo falso di Busto Arsizio e conquistano i tre punti contro l’Arezzo facendo valere il fattore campo. La formazione di Roberto Boscaglia mantiene invariate le distanze dal Piacenza, secondo in classifica, e continua a guidare il girone A.

TORNA IL TREQUARTISTA - Le indiscrezioni della vigilia vengono confermate dallo schieramento di mister Boscaglia. Torna il trequartista: ad agire fra le linee alle spalle di Mancosu e Mota Carvalho c’è Iocolano mentre a centrocampo Ardizzone vince il ballottaggio con Icardi per un posto al fianco di Paolucci ed Eramo. In difesa davanti a Paroni tutto confermato con Belli a destra, Crialese a sinistra e la coppia centrale formata da Pellizzer e Chiosa a completare il pacchetto arretrato.

LA SBLOCCA IOCOLANO - Al quarto d’ora Paolucci raccoglie una respinta corta della difesa aretina e calcia con violenza dal limite dell’area con il pallone che termina non lontano dalla porta di Pelagotti. Al 21’ ancora padroni di casa pericolosi con Iocolano che innesca Eramo ma la scivolata del centrocampista biancocelesti non trova la sfera. Sei giri di lancette più tardi il trequartista fa venire giù il Comunale con una conclusione al volo su traversone di Crialese che toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali. Al 31’ l’Entella rischia con Serrotti che dopo aver dialogato con Cutolo serve al centro Brunori: l’attaccante però da ottima posizione fallisce la palla del pari.

LA DECIDE BELLI - La ripresa si apre con un’occasione per l’Entella al secondo minuto ma Pelagotti è reattivo a respingere il mancino di Iocolano. All’ottavo l’ex di turno Cutolo trova una conclusione che si perde sul fondo non di molto. L’Arezzo prende campo e pochi istanti dopo il quarto d’ora ci prova ancora con Cutolo ma l’attaccante calcia alto da ottima posizione. Al 32’ arriva il pareggio con una buona percussione di Sala che serve Brunori: l’attaccante da ottima posizione non sbaglia e riequilibra il match. Non è finita al Comunale: il cuore biancoceleste è grande e si sa. Su calcio di punizione Paolucci pennella un pallone al bacio per Belli che stacca di testa e sigla il sorpasso. C’è tempo anche per l’espulsone di Pelagatti con l’Arezzo che rimane in dieci. Ciò che conta sono i tre punti dell’Entella. Un buon viatico per lo scontro diretto di martedì sera.