Mancosu nel recupero riacciuffa il Venezia: al "Penzo" finisce 2-2

15.02.2020 16:55 di Andrea Piras Twitter:    Vedi letture
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Mancosu nel recupero riacciuffa il Venezia: al "Penzo" finisce 2-2

Ancora una volta il recupero sorride all'Entella. Buona prestazione per gli uomini di Boscaglia che trovano il 2-2 al primo minuto di extratime contro il Venezia, dopo aver sciupato in più di un'occasione la rete del vantaggio.

Morra in attacco con De Luca - Mister Boscaglia scioglie i dubbi per l'attacco con Morra che affianca Beppe De Luca mentre sulla trequarti Schenetti, rientrante dalla squalifica, vince il ballottaggio con Dezi. Nessuna novità in difesa con Coppolaro, Pellizzer, Chiosa e Sala a formare il pacchetto arretrato a protezione della porta di Contini mentre a centrocampo Paolucci sarà aiutato da Settembrini e Mazzitelli.

Doccia fredda - Dopo appena sei minuti Longo viene atterrato in area da Coppolaro. Per Amabile non ci sono dubbi: calcio di rigore per il Venezia anche se l’azione nasce da una posizione sospetta di offside. Dal dischetto si presenta lo stesso attaccante non sbaglia e porta avanti i padroni di casa. L’Entella reagisce con un cross al bacio di Schenetti per la testa di Beppe De Luca che impegna Lezzerini. Al 19’ ancora Venezia pericoloso con un cross di Lakicevic per la conclusione volante di Capello, Contini ci mette i pugni e mette in corner.

Pari con De Luca - Al 27’ Morra effettua un cross basso dal versante destro del campo per Beppe De Luca, abile ad anticipare Fiordilino che lo stende. Nuovo penalty questa volta per i biancocelesti. Dal dischetto si presenta la stessa Zanzara che spiazza Lezzerini e riequilibra il punteggio. Al 35’ ci prova il Venezia con un lancio profondo per Longo, Contini legge bene la traiettoria del pallone e riesce a toglierlo dalla testa dell’attaccante del Venezia con una bella uscita a alta. Quattro minuti più tardi una bell’azione personale di Schenetti porta il trequartista al cross verso il centro per Morra che non inquadra lo secchio della porta. Nel recupero Morra si divora la palla del vantaggio: l’attaccante vince un contrasto con Cremonesi ma una volta a tu per tu con Lezzerini spara in curva.

Doppia occasione Entella - Il secondo tempo si apre con un cross da sinistra per il colpo di testa di Capello, ma Contini neutralizza centralmente. L’Entella può far male in contropiede al sesto con Mazzitelli che pesca De Luca nello spazio ma il suo cross verso Morra viene deviato in corner dall’ottimo intervento difensivo di Lakicevic. All’11’ Mazzitelli si divora il pareggio dopo una bella sponda di Schenetti sul secondo palo in seguito ad un cross di De Luca. Il centrocampista non trova la porta dall’area piccola. Sessanta secondi più tardi e sono ancora i Diavoli Neri a sfiorare il vantaggio questa volta con Schenetti su assist di Morra ma la sua conclusione termina a lato.

Beffa Aramu - La partita diventa bellissima: Al quarto d’ora trema la traversa di Contini, colpita da Capello dopo una bella acrobazia all’interno dell’area di rigore. Al 23’ ancora Venezia con Longo che si volta in area e calcia centralmente, nessun problema per Contini. Alla mezzora ancora una grande occasione per i biancocelesti ma la conclusione dalla distanza di Schenetti viene respinta molto bene da Lezzerini che vola a togliere il pallone dalla porta. A dieci dalla conclusione Venezia avanti con Mattia Aramu. L’ex biancoceleste si incarica della battuta di un calcio da fermo dalla destra, il pallone non viene deviato da nessuno e si insacca nella porta di Contini.

Pari Mancosu nel recupero - L’Entella si riversa in attacco con tutte le sue forze alla ricerca di un pareggio che, per quello che si è visto in campo, sarebbe meritatissimo ma il Venezia si chiude bene. Il pareggio chiavarese arriva nel recupero con la zampata di Matteo Mancosu, abile a superare Lezzerini in seguito ad un’azione confusa all’interno dell’area di rigore del Venezia.