Chiosa: "Dagli allenamenti alle partite a Call of Duty: le mie giornate in casa"

25.03.2020 14:58 di Redazione TuttoEntella Twitter:    Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
Chiosa: "Dagli allenamenti alle partite a Call of Duty: le mie giornate in casa"

Nel corso dell'intervista concessa a Entella Zone, il podcast ufficiale della società, il difensore biancoceleste Marco Chiosa ha raccontato come sta vivendo il periodo fra le mura domestiche:

"Siamo qua casa e l'invito a tutti quanti è rimanere a casa come tutti noi. Io sono a Chiavari e nelle nostre giornate ci stiamo reinvendo, oltre agli allenamenti che facciamo in video-conferenza con lo staff tecnico. L'altra parte del giorno diciamo che la sfrutto per attività che non sono consone alla mia giornata. Mi dedico molto alla cucina, anche se con scarsi risultati, comunque il necessario per la sopravvivenza, ovviamente la pulizia della casa e poi abbiamo la fortuna di avere la playstation".

Come funziona una seduta in video-conferenza?
"E' la prima volta per me come per tanti. Lo staff tecnico ha organizzato, tramite un'applicazione, la possibilità di controllarci in maniera costante. Questo è un modo per tenerci allenati ma anche costantemente monitorati".

Ti sei dilettato in cucina?
"Avevo sfruttato l'invito lanciato da Settembrini e mi sono dedicato ai dolci. Diciamo che il tiramisù è venuto buono anche se brutto a livello estetico".

Giochi alla playstation?
"Abbiamo creato un gruppo. Giochiamo a Call of Duty, ci organizziamo con orario e ci troviamo a gruppi con Toscano, Dezi e andiamo a sfidare altre squadre e altri ex compagni di squadra. E' una specie di campionato di Serie B e qualche giocatore di Serie A su Call of Duty".