Aglietti: "Servirà una prestazione importante. Non bisogna mollare niente"

10.03.2018 15:30 di Redazione TuttoEntella Twitter:   articolo letto 78 volte
Aglietti: "Servirà una prestazione importante. Non bisogna mollare niente"

Alla vigilia del delicato ed ostico impegno sul campo dell'Empoli, il tecnico dei diavoli neri Alfredo Aglietti ha analizzato la sfida nella consueta conferenza stampa. Queste le sue parole riportate dai canali ufficiali della società sul come affronatre il match contro i toscani:

"Affrontandoli e cercando di andare a non subire il loro gioco che è fatto di grande qualità, di scambi stretti e corti. Se noi subiamo stando bassi nella nostra area di rigore sicuramente sarà una partita in cui difficilmente porteremo a casa qualcosa. Invece se avremo coraggio di stare più alti, aggredirli e mettere pressione al portatore di palla, non consentire le loro giocate alte, facendo contare l'aspetto fisico, potremmo avere delle chance. La squadra l'ho vista bene, l'impegno è difficilissimo, giochiamo contro la squadra più forte del campionato insieme al Frosinone. Per tornare a casa con un risultato positivo servirà una prestazione importante da parte nostra, un Empoli non al top ed un pizzico di buona sorte che in quest'ultimo periodo non abbiamo avuto.

Il campionato ha vissuto un momento particolare con quello successo settimana scorsa ,per il mal tempo, ma non è successo solo a noi. Avremmo voluto giocare, fermarsi non è mai bello però queste cose non possiamo cambiarle, Dobbiamo pensare a noi stessi, fare le cose per bene ed entrare in campo con il giusto atteggiamento domani e sempre. Modulo? A livello difensivo la squadra si sta comportando bene, ci manca qualcosa sotto l'aspetto offensivo nonostante giochiamo con due punte di ruolo. I risultati ed i numeri non ci stanno dando ragione per i gol fatti però a livello di occasioni siamo cresciuti ed arriverà anche il gol. I ragazzi, soprattutto gli attaccanti o chi partecipa più vicino alla fase di attacco devono avere fiducia ed essere convinti di quello che fanno. Sono questi i momenti in cui non bisogna mollare niente, il gol arriverà e poi magari ci sblocchiamo e potrà darci qualcosa in più".