Boscaglia: "Il risultato era determinante ma anche il modo di raggiungerlo, prossime cinque gare fondamentali"

09.03.2019 17:17 di Redazione TuttoEntella Twitter:   articolo letto 192 volte
© foto di Federico Gaetano
Boscaglia: "Il risultato era determinante ma anche il modo di raggiungerlo, prossime cinque gare fondamentali"

Al termine del match vinto 3-0 contro il Pontedera il tecnico biancoceleste Roberto Boscaglia ha parlato ai microfoni del canale ufficiale della società Entellatube:

"Era una partita importante. Il risultato era determinante ma anche il modo di raggiungerlo. Abbiamo approcciato bene la partita non senza difficoltà. Loro sono una squadra giovane, buone e organizzata. Noi inizialmente abbiamo avuto il torto di convogliare tutto dentro il campo invece dovevamo allargarli. Quando lo abbiamo fatto li abbiamo messi in difficoltà. Dopo il rigore, soprattutto nel secondo tempo, la partita ha preso una piega ben precisa. Abbiamo concesso poco tranne un'occasione dove abbiamo commesso un errore madornale. Poi abbiamo creato tantissimo, abbiamo trovato il raddoppio e, aiutati un po' dall'espulsione, il terzo. Nel secondo tempo è stata una partita fatta bene. Il risultato di martedì poteva centrare ma in verità vi dico che non ha sortito nessun effetto. Ci ha fatto capire, qualora non si sapesse, che il campionato è duro, difficile e lungo ma non abbiamo avuto scorie oggi".

Il secondo e il terzo gol sono arrivati da ragazzi che erano in panchina.
"Sono contento intanto perchè abbiamo chiuso la partita. Avere le cinque o sei sostituzioni ti danno una grande mano soprattutto quando hai una rosa competitiva. Io dico sempre che i giocatori non sono tutti uguali, questa è la verità, ma ognuno nel proprio ruolo può dare tanto. Noi abbiamo la fortuna di avere degli ottimi giocatori in tutti i ruoli e le cinque o sei sostituzioni per noi sono un valore aggiunto. Oggi è stato bello che il secondo gol lo hanno confezionato Caturano e Iocolano e che il terzo lo abbia fatto Eramo, questo significa che la squadra è sul pezzo e questo mi fa ben sperare".

Quanto sarà importante la prossima settimana, l'unica tipo prima del tour de force?
"E' importante. Abbiamo dato due giorni liberi e poi rientriamo martedì. Abbiamo poi una settimana tipo per poi buttarci dentro queste quattro-partite, perchè col Novara devo capire quando si giocherà, che saranno fondamentali perchè mancherà poi poco alla fine del campionato. Dopo queste cinque partite abbiamo poi tre settimane normali. In queste cinque gare però dobbiamo fare veramente tanto".