Coulibaly e il razzismo: "Succedesse a me non reagirei, non dare importanza all'ignoranza"

06.11.2019 10:50 di Redazione TuttoEntella Twitter:    Vedi letture
Coulibaly e il razzismo: "Succedesse a me non reagirei, non dare importanza all'ignoranza"

"Il razzismo è una piaga, ma lo è ancora di più l'ignoranza di certe persone che, evidentemente, non hanno modi migliori per attirare su di sé l'attenzione". Esordisce così Mamadou Coulibaly all'edizione Levante de Il Secolo XIX. Il centrocampista ha così commentato il tema del razzismo sui campi da calcio:

"Dovesse succedere a me? Credo che non reagirei in modo scomposto. Dare importanza all'ignoranza forse è ancora peggio. In campo penso solo a giocare: è l'unica cosa che m'interessa davvero e cerco di farlo con gli atteggiamenti giusti, gli stessi che cerco di avere anche fuori dal campo".