Paroni: "Sono fortunato ad avere Pelizzoli come compagno di squadra"

13.08.2014 11:00 di Lorenzo Montaldo  articolo letto 719 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Paroni: "Sono fortunato ad avere Pelizzoli come compagno di squadra"

La concorrenza non spaventa Andrea Paroni. Umile, determinato, sicuro dei propri mezzi e desideroso di mettersi in mostra, nonostante davanti a sé abbia un "mostro sacro" come Ivan Pelizzoli, uno che ha giocato in Serie A con Roma, Reggina Cagliari e Pescara, e che ha calcato anche il palcoscenico della Prem'er-Liga, indossando la prestigiosa maglia della Lokomotiv Mosca. Anzi, per Paroni la presenza di un compagno così "ingombrante" non può che essere di stimolo, per imparare ancora ed affermarsi ulteriormente, mettendosi a disposizione dell'Entella, come conferma lui stesso al Corriere Mercantile:

"Il curriculum di Ivan parla da sé. Pelizzoli è un numero uno completo, un grande uomo, conosce bene il calcio che conta avendo 34 anni, di cui gli ultimi 15 sempre in serie A, o all'estero o di recente in B. Da lui posso solo imparare i trucchi del mestiere, ho 25 anni, per un portiere sono ancora relativamente giovane, sono fortunato ad avere Pelizzoli come compagno di squadra.

Il titolare? Il solo fatto di aver raggiunto la serie B è già un punto fondamentale della mia carriera. Entrambi ci stiamo allenando con grande impegno, deve essere l'allenatore a scegliere, ma se dovessi andare in panchina non farei un dramma perchè davanti ho un signor numero uno, non sarebbe certo una bocciatura"