Paro...rigori

28.01.2019 13:25 di Andrea Piras Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Paro...rigori

La bandiera torna a sventolare. E’ senza dubbio Andrea Paroni fra i protagonisti del match di ieri contro il Cuneo. Nel momento di maggior pressione della formazione piemontese, il numero uno biancoceleste ha respinto il rigore di Gissi che avrebbe riaperto il match. Una parata che ha rimesso in corsa la squadra di Roberto Boscaglia e che ha permesso di riprendere fiato e tornare a premere. Da lì a poco infatti è arrivato il tris firmato da Mirko Eramo che ha definitivamente chiuso i conti.

PARONI PARA-RIGORI - Non è la prima volta che Paroni, neutralizzando i tiri dal dischetto, si è rivelato fondamentale per l’Entella. Come nella serata di Terni del 2005 quando ipnotizzò Vitale consegnando agli uomini allora allenati da Prina tre punti fondamentali o come in quel pomeriggio del 2013 di Cremona quando al 96' conservò l'1-1. Contro il Frosinone l’anno scorso si era ripetuto senza però evitare la sconfitta ai suoi. L’ultimo prima di ieri è stato invece un rigore che ha portato l’Entella nella storia: al “Ferraris” infatti l’estremo difensore friulano aveva parato la conclusione decisiva a Lapadula.