Bagnati ma felici

02.12.2019 15:00 di Andrea Piras Twitter:    Vedi letture
Bagnati ma felici

La giornata non era delle migliori, climaticamente parlando. Cielo nero, pioggia incessante e un'allerta gialla diramata fino alla mattina successiva. Ciò nonostante i tifosi presenti in Gradinata "Nadalin" si sono dimostrati, come sempre, caldi. Sventolio di bandiere, cori ai ragazzi di Boscaglia, incessanti come l’acqua che cadeva dal cielo. Il settore più caldo del tifo biancoceleste, come noto, non è coperto e quindi non ci si può proteggere dalle intemperie.

Mai mollare - Questo però non preoccupa i tifosi che non hanno mai mollato un secondo, come la squadra in campo. L'unità di intenti fra tifosi e giocatori era nota: tornare al successo dopo quasi un mese di astinenza e poter conquistare tre punti per mettere, come si suol dire, fieno in cascina. Alla fine Beppe De Luca e Eramo, gonfiando la rete, hanno messo la loro firma sul successo. Poi tutti a festeggiare sotto la Gradinata. Con i tifosi. Bagnati, ma felici.