ESCLUSIVA TE - Poli è certo: "Se ripartiremo ci faremo trovare pronti"

23.05.2020 17:00 di Andrea Piras Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA TE - Poli è certo: "Se ripartiremo ci faremo trovare pronti"

L'Entella è tornata ad allenarsi. Da giovedì la truppa di Boscaglia ha iniziato a fare lavoro individuale al Comunale dopo due mesi di sospensione forzata dovuta alla pandemia di Covid-19. "Fortunatamente va tutto bene - ha raccontato ai nostri taccuini il difensore biancoceleste Fabrizio Poli -. Nonostante tutto quello che è successo e sta succedendo per fortuna stiamo bene sia io che la mia famiglia".

Finalmente siete tornati ad allenarvi.
"Da giovedì abbiamo iniziato con gli allenamenti, siamo contenti di essere tornati al campo perché stare fermi forzatamente non è semplice. Speriamo ci sia un nuovo inizio magari con il via al campionato. Ovviamente con tutto e tutti in sicurezza. Aspettiamo la decisione ufficiale".

Quanto le è mancato il campo?
"Tantissimo perchè noi viviamo di questo. Quando di viene a mancare per tanto tempo il campo, lo senti perchè per te è il massimo. E' vero che in estate stiamo fermi ma per un mese e mezzo, due mesi e mezzo così è difficile. Lo è ancora di più se pensiamo al motivo".

Nel periodo del lockdown mister Boscaglia vi ha dato lavoro a casa?
"Tutti quanti, in un modo o nell'altro, abbiamo cercato di tenerci in forma con le disposizioni dello staff tecnico in vista di una possibile ripresa. Tutti abbiamo svolto del lavoro a casa che adesso ci torna utile perchè di certo non potevamo stare completamente fermi".

Secondo lei si tornerà in campo?
"Negli ultimi giorni sembra che questa eventualità stia prendendo sempre più piede. Ovviamente noi speriamo che la stagione possa essere portata a termine perchè abbiamo degli obiettivi da raggiungere. Certamente ci faremo trovare pronti".

Avevate chiuso bene: prima della sosta forzata era arrivata la vittoria contro l'Ascoli.
"Avevamo concluso bene dopo un periodo negativo con qualche sconfitta consecutiva di troppo. Fermarsi un po' è dispiaciuto ma è normale che le priorità erano altre. E' stato doveroso fermarsi. Se dovessimo riprendere faremo di tutto per continuare dove abbiamo lasciato e fare altre prestazioni come contro l’Ascoli".

Come si trova a Chiavari?
"Mi trovo bene. E’ anche la mia migliore stagione sotto il profilo realizzato. Qui poi si vive veramente bene. C'è tutto per giocare a calcio e stare tranquilli. Il bilancio è positivo, vista la stagione che stiamo disputando e la posizione di classifica che abbiamo".