Marino: "Domani c'è l'Entella, pensiamo a fare punti per raggiungere i playoff"

16.07.2020 12:30 di Redazione TuttoEntella Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Marino: "Domani c'è l'Entella, pensiamo a fare punti per raggiungere i playoff"

Alla vigilia del match contro i Diavoli Neri, il tecnico dell'Empoli Pasquale Marino ha parlato ai microfoni del canale ufficiale della società:

"Mi aspetto una partita intensa perchè loro hanno fatto un ottimo risultato in rimonta. Rispetto all'andata, non lo so. E' tutto diverso. Quando si riprende come nell'ultimo periodo dopo tanta inattività non si possono fare paragoni con l'andata. Mi aspetto un avversario compatto con giocatori che sanno palleggiare bene sulla trequarti come Schenetti, Settembrini, De Luca, Morra. Hanno un buon organico. Sarà, come tutte, una partita difficilissima. E' la terza in una settimana in un periodo dove sia noi sia loro stiamo giocando tanto. E' difficile per entrambi trovare ritmi e continuità".

Sembra che la squadra fatichi a spiccare il volo anche prima del lockdown.
"Sono due cose distinte. Prima di chiudere il campionato non stavamo facendo male perchè nelle ultime due partite abbiamo vinto a Cremona e pareggiato col Trapani, terza gara in una settimana contro una squadra chiusa e dove non eravamo lucidi. 16 in punti in sette gare non si può dire che la squadra abbia fatto male. C'è stata poi la sconfitta interna contro il Pordenone però anche lì bisogna analizzare le cose come stanno. Nel senso che da una partita all'altra tre giocatori su quattro della linea difensiva non c'erano e hanno giocato ragazzi che da tempo non giocavano e abbiamo pagato un po' questo. Chiaramente quando si riprende, si riprende sia noi sia le altre squadre. Alcune squadre sono riuscite a trovare un po' di continuità ma questo dipende dall'organico che uno ha a disposizione e alla struttura dei giocatori. La squadra un po' di continuità ce l'ha, la fase difensiva è migliorata. Dobbiamo migliorare in termini di lucidità negli ultimi metri perchè a Ascoli le occasioni le abbiamo avute e non siamo stati cinici come col Frosinone. Siamo partiti dai playout e ora siamo nei playoff, dobbiamo crederci maggiormente per rimanerci e fare più punti possibili per migliorare la posizione. La sconfitta di Ascoli deve essere archiviata e questa rabbia dobbiamo trasformarla in energia positiva con l'Entella. Dobbiamo rialzarci immediatamente perchè il tempo stringe e dobbiamo fare punti".

Tutino?
"Purtroppo non è lo stesso delle prime partite, da quando sono arrivato io. Lui è uno che muscolarmente è pesante e magari sta soffrendo più degli altri. Poi, soprattutto per un attaccante, quando non incidi come prima dal punto di vista psicologico non è al top. Noi cerchiamo di aiutarlo perchè le occasioni le ha avute, deve essere bravo lui a sfruttarlo".

Quanti punti servono per arrivare ai playoff?
"Non lo so. Non abbiamo fatto calcoli in questo senso perchè cerchiamo di fare più punti in ogni partita. Queste cose poi sono imprevedibili perchè dipendiamo anche dai risultati degli altri. Concentriamoci sulla gara con l'Entella e poi vediamo. Cerchiamo di partire in queste quattro gare col piede giusto. Se fai una prestazione è chiaro che hai più possibilità di fare risultato e, di conseguenza, mancando tre partite di avvicini al primo traguardo. Stiamo andando un po' oltre. L'unica cosa è che domani c'è l'Entella, una squadra in salute".