Venturato: "Prepariamoci alla partita di Chiavari, diamo tutto quello che abbiamo"

30.07.2020 17:30 di Redazione TuttoEntella Twitter:    Vedi letture
Fonte: trivenetogoal.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Venturato: "Prepariamoci alla partita di Chiavari, diamo tutto quello che abbiamo"

Il tecnico del Cittadella Roberto Venturato ha presentato la sfida di domani sera contro i Diavoli Neri:

"Il ricordo di tre anni fa esiste, ma oggi è una realtà completamente diversa. All’andata ci hanno messo in difficoltà, dobbiamo essere bravi a conquistarci i risultati sul campo. Il gruppo ha sempre avuto voglia di lavorare ed è stata mantenuta. L’aspetto emotivo è innegabile, se sappiamo interpretare bene le partite poi alla fine i risultati arrivano. Il quarto posto? Non dipende soltanto da noi, quando arriveremo a fine gara vedremo a che punto siamo. Pensiamo alla nostra partita con grande concentrazione e umiltà. Già questo non è una cosa semplice, veniamo da un momento in cui abbiamo giocato ogni tre giorni. E’ un momento in cui dobbiamo stare concentrati, ben sapendo che avremo di fronte una squadra che ha capacità e che ci ha già messo in difficoltà. Pavan non viene via con noi, gli fa ancora male, gli altri sono a disposizione e sono convocati, tranne i due squalificati Luppi e Adorni.

Abbiamo tre diffidati, Paleari, Benedetti e D’Urso, farò valutazioni in base alle condizioni fisiche, vedremo domani in tarda mattinata. La vittoria dell’altro giorno ci ha dato conferme e dobbiamo essere bravi a saperci ripetere. Giocheremo sul sintetico e questo cambierà un po’ i connotati della partita. Ci sono insidie che dobbiamo saper superare. Chi arriva terzo e quarto ha un vantaggio che potrà recuperare di più. Questo aspetto di poter rifiatare di più è importante in una stagione come questa. Spezia e Pordenone sono indubbiamente favorite e la classifica è molto chiara. Non credo che ci saranno molte modifiche nella classifica, spero di riuscire a mantenere il quinto posto. Nei playoff ci si gioca tutto nelle partite. Ogni gara diventerà determinante, chi arriva terzo o quarto qualche chance in più ce l’ha, ma anche il quinto regala un vantaggio. Intanto prepariamoci alla partita di Chiavari, cerchiamo di viverla bene, cercando di dare tutto quello che abbiamo".