Arriva la prima sconfitta in campionato: al Comunale passa (0-2) il Venezia

24.09.2019 22:50 di Andrea Piras Twitter:    Vedi letture
Arriva la prima sconfitta in campionato: al Comunale passa (0-2) il Venezia

Arriva la prima sconfitta per l’Entella. I Diavoli Neri di Roberto Boscaglia impattano contro un Venezia ordinato, compatto e cinico capace di espugnare 2-0 il Comunale.

Sorpresa Nizzetto - Mister Boscaglia cambia qualcosa rispetto a quanto trapelato alla vigilia. In mediana c’è Nizzetto che dunque ha recuperato al 100%; al suo fianco spazio a Toscano e Paolucci mentre in difesa davanti a Contini nessuna novità con Coppolaro a destra, Sala a sinistra e la coppia Pellizzer-Chiosa al centro. In avanti Schenetti innesca le due punte Morra e Manuel De Luca.

La sblocca subito Capello - Il punteggio si sblocca dopo appena 120 secondi quanto Capello raccoglie un pallone vagante all’interno dell’area di rigore e trafigge con potenza Contini. L’Entella dietro sbanda e al 12’ Bocalon si inserisce fra le maglie difensive, entra in area ma viene chiuso in corner da Pellizzer e Contini. Al 20’ occasione d’oro per i Diavoli Neri con Paolucci che trova nello spazio Schenetti: il trequartista biancoceleste calcia in area di prima intenzione ma il pallone sbatte sulla traversa e rimbalza in campo. La squadra di Boscaglia spinge con insistenza e al 25’ Manuel De Luca impatta di testa in area ma non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Al 42’ Schenetti trova Morra in area di rigore, sulla sua conclusione è ottima la respinta in uscita di Lezzerini ma l’attaccante dell’Entella viene colto in posizione irregolare.

Bocalon la chiude - La ripresa si apre con un’occasionissima per l’Entella. Toscano pesca Schenetti all’altezza del vertice dell’area piccola. Il trequartista biancoceleste supera Lezzerini e calcia in diagonale trovando il grande salvataggio sulla linea di Ceccaroni. Al quarto d’ora arriva il raddoppio del Venezia con Bocalon che sorprende la linea difensiva biancocelste, aggira Contini e deposita il pallone in rete. I biancocelesti provano a spingere con Giuseppe De Luca e Mancosu che entrano in campo al posto di Manuel De Luca e Morra e alla mezzora vanno vicini al gol con Sala che conclude verso la porta di Lezzerini da ottima posizione ma colpisce male il pallone che si perde sul fondo. Al 77’ Maleh dice qualche parola di troppo all’arbitro e guadagna anzitempo la via degli spogliatoi lasciando i suoi in dieci. L’ultimo sussulto arriva nel recupero con un buon guizzo di Giuseppe De Luca che anticipa Lezzerini e calcia in diagonale cogliendo solo l’esterno della rete.