Un super-gol di Dionisi e l'Entella va al tappeto: allo "Stirpe" vince (1-0) il Frosinone

01.02.2020 16:58 di Andrea Piras Twitter:    Vedi letture
Un super-gol di Dionisi e l'Entella va al tappeto: allo "Stirpe" vince (1-0) il Frosinone

Battuta d'arresto per i Diavoli Neri. La formazione biancoceleste cede il passo al Frosinone allo "Stirpe" cogliendo la prima sconfitta del girone di ritorno.

Rientrano gli squalificati - Mister Roberto Boscaglia ritrova tutti i giocatori, eccezion fatta per Schenetti, che hanno scontato il turno di squalifica. In porta ecco Contini con Coppolaro e Sala sulle corsie laterali mentre i centrali sono Pellizzer e Chiosa. A centrocampo ritornano Settembrini e Paolucci al fianco di Mazzitelli mentre Currarino innesca le due punte che sono Beppe e Manuel De Luca.

M. De Luca ko - Prima frazione di gara molto equilibrata con le due formazioni che si affrontano a viso aperto. Dopo un primo quarto d'ora favorevole ai gialloazzurri, i Diavoli Neri hanno preso fiducia alzando il proprio baricentro ma al 39' minuti il tecnico Roberto Boscaglia è costretto ad operare il primo cambio del match. Manuel De Luca accusa un problema fisico ed è costretto ad abbandonare il terreno di gioco. Al suo posto dalla panchina entra Mancosu.

La sblocca Dionisi - La ripresa si apre con un diagonale di Salvi dall'interno dell'area di rigore su respinta di Pellizzer ma il pallone ternmina di un soffio sul fondo. Il Frosinone parte con più convinzione e dopo un palo di Ciano con la collaborazione di Contini, Dionisi riceve dalla distanza e con una conclusione meravigliosa mette alle spalle del numero 13 biancoceleste. La partita scorre via con i padroni di casa che provano a costruire l'azione ma la squadra di Boscaglia si difende con ordine.

Ci prova l'Entella - Nel finale l'Entella alza il proprio baricentro cercando la rete del pareggio che trova con Mancosu a cinque dalla fine, ma l'attaccante entrato in campo per Manuel De Luca, abile a superare Bardi da posizione ravvicinata, era in netta posizione di fuorigioco. Al 90' Coppolaro pennella un pallone perfetto per la testa di Mancosu che non riesce però a girarlo verso la porta di Bardi.