Dal campo alla lotta contro il Covid-19, il resp. sanitario Saporiti: "Atto di orgoglio e amore verso la mia professione"

21.05.2020 13:57 di Redazione TuttoEntella Twitter:    Vedi letture
Dal campo alla lotta contro il Covid-19, il resp. sanitario Saporiti: "Atto di orgoglio e amore verso la mia professione"

Dal campo alla corsia. E' la storia di Riccardo Saporiti, responsabile sanitario biancoceleste, che da qualche settimana è voluto scendere in prima persona per combattere il Covid-19 chiedendo far parte dell'Unità Speciali di Continuità Assistenziale di Ovada. Il medico si è raccontato in esclusiva per PiazzaLevante.it:

"Non ho vissuto questa esperienza come un gesto eroico, ma semplicemente come un atto di orgoglio e di amore verso la mia professione e la mia coscienza. Non avrei potuto fare diversamente. Ho la fortuna di lavorare per una società, l'Entella, che ha fatto della solidarietà e dei valori morali il proprio carattere distintivo. Ecco, è un po' come se avessi portato la bandiera e lo spirito della nostra società nella lotta al Covid. La gratificazione più bella? Il messaggio di un mio caro amico chirurgo che, dopo avergli mandato la foto del mio volto stanco e piagato, mi ha scritto: 'Hai un nuovo fascino, quello di chi ha scelto di sporcarsi piuttosto che rimanere pulito non lasciandosi coinvolgere. E' il fascino di chi ama il proprio lavoro e sta dando un esempio positivo a tutti'. Ci penso ogni sera".