Balata risponde a Patuanelli: "Non siamo la terra di nessuno"

18.11.2020 15:40 di Redazione TuttoEntella Twitter:    Vedi letture
Fonte: legab.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Balata risponde a Patuanelli: "Non siamo la terra di nessuno"

La Lega Serie B prende atto delle dichiarazioni del ministro allo Sviluppo Economico Stefano Patuanelli che parla di ristori economici "a sostegno di tutto quel mondo sportivo che sta sotto la Serie A di calcio come basket, pallavolo e Serie C di calcio". Dichiarazioni che però dimenticano la realtà della Serie B che da tempo, con il presidente Mauro Balata insieme ai 20 club, rivendica a gran voce un sostegno economico per salvare le società del campionato oggi in grave crisi a causa delle maggiori spese sanitarie e dei mancati introiti da biglietteria e sponsor: "Non siamo la terra di nessuno - dice Balata - ma rappresentiamo il Campionato degli italiani, una serie di club e territori che da Pordenone a Reggio Calabria attraversano lo Stivale e che ricevono dal calcio un indotto diretto e indiretto che fa vivere e sopravvivere migliaia di famiglie. Bene dunque il pacchetto ristori ipotizzato da Patuanelli che però non deve prescindere anche dalle società della Lega Serie B".